Franklin LibertyQ Emerging Markets UCITS ETF

Overview - Riepilogo

Il Fondo investe in titoli a larga e media capitalizzazione di paesi dei mercati emergenti a livello globale e si prefigge di replicare la performance dell’Indice LibertyQ Emerging Markets (l’“Indice sottostante”) quanto più strettamente possibile. Il Fondo punta a replicare l’Indice sottostante detenendo tutti i suoi titoli in una proporzione analoga alla loro ponderazione nell’Indice sottostante. Le partecipazioni dell’Indice sottostante sono selezionate dall’Indice MSCI Emerging Markets (l’“Universo d’investimento”) utilizzando un processo di selezione multifattoriale trasparente che applica quatto fattori di stili d’investimento (Quality, Value, Momentum e Low Volatility).

Accesso a Titoli Mercati Emergenti di Alta Qualità.

Il fondo fornisce ampia esposizione a società di alta qualità nei mercati emergenti puntando al potenziale per forti rendimenti aggiustati per il rischio.

Costruito su Analisi Attive.

Con oltre 70 anni di storia nella ricerca basata sui fondamentali, la nostra metodologia fornisce esposizione mirata a fattori strategicamente ponderati con un'enfasi sulla qualità.

In cerca di Migliori Risultati di Investimento.

Il nostro chiaro approccio multi-fattore alla costruzione dell'indice, enfatizzando sia definizioni di fattori che pesi, è progettato per aiutare gli investitori a perseguire forti rendimenti aggiustati per il rischio nel lungo periodo.

Overview - Riepilogo

Il Fondo investe in titoli a larga e media capitalizzazione di paesi dei mercati emergenti a livello globale e si prefigge di replicare la performance dell’Indice LibertyQ Emerging Markets (l’“Indice sottostante”) quanto più strettamente possibile. Il Fondo punta a replicare l’Indice sottostante detenendo tutti i suoi titoli in una proporzione analoga alla loro ponderazione nell’Indice sottostante. Le partecipazioni dell’Indice sottostante sono selezionate dall’Indice MSCI Emerging Markets (l’“Universo d’investimento”) utilizzando un processo di selezione multifattoriale trasparente che applica quatto fattori di stili d’investimento (Quality, Value, Momentum e Low Volatility).

PAESI REGISTRATI

 Italia      Regno Unito      Germania      Austria       Svizzera       Danimarca       Finlandia       Svezia

GESTORE DEL FONDO

Dina Ting, CFA®

Dina Ting, CFA®

  • California, Stati Uniti
  • Anni di esperienza: 25
Lorenzo Crosato, CFA®

Lorenzo Crosato, CFA®

  • Londra, Regno Unito
  • Anni di esperienza: 22

Quali sono i rischi principali?

Il valore delle azioni del Fondo ed il reddito da esso derivante sono soggetti a rialzi e ribassi e gli investitori potrebbero non recuperare l’intero capitale investito. Il rendimento può risentire anche delle fluttuazioni valutarie. Le fluttuazioni valutarie possono incidere sul valore degli investimenti esteri. Non vi è alcuna garanzia che il Fondo consegua il proprio obiettivo. Per una descrizione completa di tutti i rischi relativi a questo Fondo, si rimanda alla sezione “Considerazioni sui rischi” nell’attuale prospetto di Franklin LibertyShares ICAV.

  • Il Fondo intende tracciare la performance dell’Indice sottostante, che è composto da 200 titoli azionari selezionati dal MSCI Emerging Markets Index. Tali attività sono storicamente soggette ad oscillazioni di prezzo dovute a fattori quali volatilità del mercato azionario generale, modifiche delle prospettive finanziarie oppure fluttuazioni dei mercati valutari. Di conseguenza, il rendimento del Fondo può registrare notevoli fluttuazioni nel tempo.
  • Altri rischi significativi comprendono:
    Rischio di controparte: il rischio di inadempimento degli obblighi da parte di istituzioni finanziarie o agenti (quando fungono da controparte nei contratti finanziari) a causa di insolvenza, fallimento o altri motivi.
    Rischio valutario: il rischio di perdite derivanti da fluttuazioni dei tassi di cambio o causate dalle normative di controllo dei cambi.
    Rischio degli strumenti derivati: il rischio di perdita associato a uno strumento il cui valore potrebbe subire impatti più elevati anche nel caso di piccole variazioni del valore dell’investimento sottostante. I derivati possono comportare anche rischi di liquidità, credito e controparte.
    Rischio dei mercati emergenti: il rischio relativo all’investimento in paesi che hanno sistemi politici, economici, legali e normativi meno sviluppati e che potrebbero essere influenzati da instabilità politica ed economica, mancanza di liquidità o trasparenza oppure problemi di custodia.
    Rischio legato agli indici: il rischio che le tecniche quantitative utilizzate nella creazione dell’Indice personalizzato che il Fondo cerca di tracciare non generino il risultato desiderato, o che il portafoglio del Fondo si discosti dalla composizione o dalla performance del suo Indice.
    Rischio di negoziazione sul mercato secondario: il rischio che le azioni acquistate sul mercato secondario non possano generalmente essere rivendute direttamente al Fondo e che gli investitori possano pertanto pagare di più rispetto al NAV per azione in seguito all’acquisto di azioni oppure possano ricevere di meno rispetto al NAV per Azione corrente per azione in seguito alla vendita di azioni.